Progetto Let's Net

Scritto da

Progetto Let's Net ITIS Marconi Jesi

Progetto attivo fin dal biennio 2009-2011 come attività sperimentale e quindi diventato, a partire dal 2012 ‘iniziativa strategica d’Istituto’ e attività curriculare, l’iniziativa consiste oggi nella costruzione di in una piattaforma didattica articolata su tre livelli e sviluppata in tre stadi, coincidenti nel secondo biennio con il livello di corso delle classi.

Per le terza l’iniziativa è denominata ‘Scuol@ttiva’, per la Quarta ‘Paper, Pen and Phone’ e per la Quinta ‘The school I like’.

Nell’anno in corso le classi interessate sono:  3G- E; 3F; 4G e 5F del corso di Elettronica

Si tratta di una attività organizzata totalmente nelle ore curricolari attorno ad un protocollo di lavoro definito assieme agli studenti: tale protocollo (Carta, penna e Telefono), facendo perno anche sulle modifiche apportate al Regolamento d’Istituto e che permettono, a fini didattici, l’uso dello smartphone in classe, mira a rifondare su basi solide tutte le abilità di base negli studenti del terzo anno, rafforzare quelle socio-relazionali e metacognitive al Quarto e sviluppare negli studenti l’autonomia nella definizione del proprio piano di studio personalizzato al Quinto in vista dell’esame di Stato.

Si tratta di una iniziativa di tipo BYOD (Bring your own device) che utilizza metodiche oggi comunemente raggruppate sotto la definizione di ‘Flipped Classrom’ ma nell’ultima fase vicina ad una impostazione di tipo SOLE (Self Organized Learning Environment). Questi acronimi indicano più semplicemente una attività didattica fortemente centrata sull’allievo mediante Moduli di Apprendimento e non semplici unità didattiche che utilizzano soluzioni di tecnologia didattica avanzata, cioè di tipo 3.0.

La piattaforma didattica, che prevede uno sviluppo progressivo delle abilità cognitive individuali, metacognitive e socio-relazionali, collettive e di cittadinanza, interseca la possibilità di usare tutte le tecnologie digitali e molte di quelle didattiche con una base costituita dalle tecniche di apprendimento cooperativo. Per quanto riguarda le tecnologie digitali il modello di riferimento è quello mediante il quale ogni studente, senza spese per la famiglia e per l’amministrazione, usa per i lavori modularizzati il proprio smartphone personale all’interno di attività di gruppo nelle quali i componenti condividono la valutazione finale.

Sono previste all’interno dell’attività pratiche di auto-verifica e auto-valutazione oltre a quelle di auto-costruzione della propria conoscenza: tutta la piattaforma didattica è quindi dedicata allo sviluppo di una conoscenza più efficace e profonda, come peraltro testimoniano gli ottimi risultati conseguiti del Quinto Anno agli esami di Stato e il feedback favorevole rilasciato da tutti i partecipanti all’iniziativa.
Si precisa in ogni caso che la modularizzazione del percorso cognitivo garantisce comunque un percorso cognitivo valido e ricco di spunti per le classi.
Laddove si formasse un gruppo di lavoro e di ricerca che condividendo gli assunti di partenza dell’iniziativa desse corpo ad una attività coordinata di Equipe l’attività verrebbe a configurare una esperienza di ‘autoaggiornamento in situazione’ secondo nuovi criteri si formazione/aggiornamento del personale docente sul modello già sperimentato fin dal 2009.

L’intero progetto e le sue articolazioni sono pubblicati in open source in Internet (www.letsnet.it) dove sono visibili le relazioni svolte e videoregistrate ovvero nel gruppo Facebook ‘Let’s Net!’ dove sono visibili le fasi della lavorazione nel corso dei mesi.

Prof. Bruno Santoro

Ultima modifica il Lunedì, 09 Novembre 2015 23:13

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: « Progetto Scuola 2.0 Progetto Azione 2.0 »

ALBOAMMINISTRAZIONE TRASPARENTENOTE LEGALI - PRIVACY / CREDITS

ITIS G. Marconi / Via Sanzio, 8 / 60035 JESI (An) / Tel. 0731.204550 / Fax 0731.205706 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / CF 82001680428 / Cod. Mec. ANTF03000L